giovedì 4 ottobre 2007

La storia di Renè artista dell’ardesia.La sua meridiana junghiana di 7 tonnellate in donazione a Zurigo

Renato Renè Ausenda
BAJARDO (IM). E’ terminata, l’8 luglio scorso a Bajardo, la Meridiana Analitica in ardesia iniziata da Renato Ausenda il 28 febbraio del 1998. Una vera opera d’arte ed oggi, per volontà dello stesso artista 45 bajocco, una donazione che si spera possa trovare presto dimora in terra di Zurigo.
La meridiana, infatti, è dedicata a Carl Gustav Jung che, a Zurigo, lavorò come direttore della clinica psichiatrica universitaria Birghozli ora beneficiaria per questo del lascito di Ausenda.

giovedì 9 agosto 2007

E' di Sanremo il mago della radio.Tutte le frequenze mondiali nella mappa di Valerio Sorci

Valerio Sorci
SANREMO (IM). Per il mondo della radio una passione sfrenata da sempre, quella del sanremese Valerio Sorci. Un pallino che lo incolla per ore al suo apparecchio con la stessa curiosità di un bimbo che vuole conoscere il mondo.
E da ascoltatore e amatore della radio quale è, in questi giorni Sorci ha steso una vera e propria mappa dell’ascolto a Sanremo.
“Se, come credo, la radio è una strana affascinante alchimia che da’ modo di liberare la fantasia immaginando come si vuole ciò che si ascolta - racconta il Professor Sorci - è doveroso conoscerla e sapersi districare nell’attuale confusione che regna nell’etere”.

giovedì 2 agosto 2007

Alla scoperta della Sanremo sotterranea. Ecco cosa c'è sotto la città

Scas Sanremo
SANREMO (IM). Cavità artificiali, alvei naturali, cunicoli segreti e fortificazioni intrise di storia per scoprire una città sotto la città. E’ quello che, con tanta curiosità (e, permettete, con una buona dose di fegato) a Sanremo i ragazzi dell’associazione Scas sono riusciti a realizzare con le loro spedizioni urbane sotterranee.
Rivelazioni mozzafiato che anche il sanremasco più radicato forse non conosce e che risalgono, da non crederci, al Medioevo come un monastero di suore clarisse che nel 1673 aveva sede sotto (a 6 metri di profondità) l'attuale posteggio dei motorini di piazza Colombo, convento raso al suolo e dalle cui recenti ceneri belliche venne costruita una caserma.

A rischio il leccio di Napoleone


Stefano Rapetti
CASTELLARO (IM). Il primo dei cinque lecci (dichiarato albero monumentale dal corpo Forestale dello Stato) che si stagliano nel cielo del Piazzale del Santuario della Madonna di Lampedusa a Castellaro è a rischio
A darne annuncio è il fitoiatra e fitopatologo Stefano Rapetti, considerato il più famoso tecnico di tutta la Regione. L’età stimata della pianta è di circa 400 anni, approssimativamente la stessa del Santuario. 

giovedì 12 luglio 2007

La storia di Aldo, da facchino ad artista del ferro

Aldo Zunino
SANREMO (IM). La sua casa è completamente arredata con le sue opere. E’ l’ottantenne sanremasco Aldo Zunino la cui definizione di artista gli calza a pennello grazie all’abilità con cui realizza oggetti in ferro battuto.

giovedì 21 giugno 2007

Sono io che creo i Souvenir d’Italy. Gli oggetti ricordo di Pietro Serafini venduti in tutto il Paese

Pietro Serafini
SANREMO (IM). Nelle mani si devono saper fondere molti talenti diversi. Falegname, fabbro, scultore ma ance disegnatore, programmatore informatico e pittore. Per realizzare i suoi souvenir nel suo laboratorio di Largo Volta, queste doti artistiche Pietro Serafini le ha proprio tutte e gli oggetti che confeziona all’ingrosso, arrivati anche al Vaticano, ne sono la prova tangibile: per gli manufatti sacri realizza San Francesco richiesto nella zona di Assisi, per Ponza, San Silvestro di cui è patrono, ma anche crocefissi, madonne, Sant’Antonio, Madonnine col Bambino, angioletti, al Sacra Famiglia, Gesù e persino Padre Pio.

giovedì 7 giugno 2007

Le serrature per me non hanno segreti.A tu per tu con Dante Di Battista collaboratore delle Forze dell'Ordine

Dante 'Bruno' Di Battista
SANREMO (IM). Chiavi da duplicare o serrature che si inchiodano. Per questi problemi la fama del signor Dante Di Battista, per tutti Bruno, si estende sia in tutta Italia che nelle zone d’oltralpe. Nel suo laboratorio di Via Volta si occupa della realizzazione di ogni tipo di chiave e riparazioni di serrature recandosi, quando necessario, anche sul posto.
Le richieste, perciò, sono le più svariate: dalla semplice buca delle lettere al caveau di una banca.

giovedì 17 maggio 2007

‘Gli orologi li aggiustavo con i fichi d’india’.Enrico Ritzu inventore delle lancette che girano al contrario

Enrico Ritzu e la mamma Iolanda Locci
SANREMO (IM). Un orologio con le lancette che girano in senso inverso? Difficile ma non impossibile. Almeno per Enrico Ritzu riparatore orologiaio del ‘il Portale del Cinturino’ in Via Matteotti che, per questa particolare casualità, ora è diventato famoso.
Quel cliente, unico possessore di questo orologio davvero speciale, - racconta - ora mi fa una gran pubblicità e non passa occasione che, trovandosi da queste parti, non me lo faccia notare, puntualmente sempre al suo braccio, dicendomi ‘E’ preciso, spacca il secondo.”

giovedì 26 aprile 2007

Italo Polla: Non chiamatemi 'arrotino'

Italo Polla
SANRERMO (IM). Non chiamatelo ‘arrotino’. Il settantaduenne trentino Italo Polla è, per l’esattezza, un ‘affilatore’, e svolge la sua attività dagli anni ‘70in Via De Benedetti quasi di fronte all’attività di suo fratello Romano.
La differenza tra le due specializzazioni è sostanziale: in questo  caso si lavora esclusivamente con le macchine e si affilano utensili per impieghi professionali. Non si pensi, però che la tecnologia renda meno  impegnativa questa occupazione: manualità ed esperienza, dedizione e passione restano, in ogni caso, le caratteristiche indispensabili.

giovedì 12 aprile 2007

Valerio Sorci: 'Dopo 40 anni ho riabbracciato il mio amico Mino Reitano'

Mino Reitano e Valerio Sorci, Sanremo 08/04/2007
SANREMO (IM). E’ una storia come nella più classica delle tradizioni, quella vissuta da Valerio Sorci (classe ’42), volto conosciuto a Sanremo per la professione di insegnante e per i molti interessi coltivati.
Dopo 40 anni, il suo casuale incontro, l’8 marzo scorso nelle vie della città matuziana, con l’amico Mino Reitano (nato a Fiumara nel 1944) ha spezzato quella lunga lontananza segnata dai destini di una vita da emigranti.

giovedì 15 febbraio 2007

Nini Sappia riposerà alla Foce. Raccolto l’appello della Compagnia Stabile di Sanremo

Francesco 'Nini' Sappia
SANREMO (IM). Francesco Sappia, per tutti “u maistruNini, potrà forse avere una degna dimora probabilmente al cimitero della Foce nella tomba di famiglia e accanto al papà.
La vicenda troverebbe così soluzione, dopo le dichiarazioni di disponibilità del vice sindaco Marco Andracco e l’appello di sensibilizzazione giunto giorni fa dalla Compagni Stabile Città di Sanremo in previsione della riesumazione che avverrà domani, 13 anni dopo la sua scomparsa avvenuta nel ’94 a soli 64 anni.

giovedì 25 gennaio 2007

Olivo Dutto:'Una mostra per non dimenticare'.Memoria e cimeli di un partigiano ventimigliese

Olivo Dutto
VENTIMIGLIA (IM). “Vorrei una mostra perché non si dimentichi…mai”. In occasione della Giornata Nazionale della Memoria (27 gennaio), suona perfettamente, e quasi come uno slogan, il forte e motivato desiderio del partigiano Olivo Dutto. Segretario della sezione ventimigliese dell’Associazione Nazionale Combattenti Reduci, Dutto è custode di incredibili testimonianze di doloroso vissuto umano che trovano spazio nella sede cittadina dell’associazione, patrimonio che oggi vorrebbe condividere, in un ideale passaggio di testimone con le nuove generazioni, attraverso l’allestimento di un’esposizione.

giovedì 18 gennaio 2007

La Diana II location della personale del pittore Alfonso Bersani

Alfonso Bersani e la moglie Silvia sulla Diana II
SANREMO (IM). La mostra del pittore impressionista Alfonso Bersani, non poteva trovare una location più consona. Da giovedì 18 scorso e fino al 28 gennaio 2007 (dalle ore 10 alle 16), le sue tele sono infatti accolte sulla Diana II che, attraccata alla banchina Vesco, antistante la Capitaneria in corso N.Sauro, è conosciuta per le escursioni nello specchio d'acqua ponentino e della costa azzurra.

Clicca QUI