domenica 17 giugno 2012

Silva Bos recensisce Maria Salamone


Maria Salamone

Essere, con le proprie opere, materia di studio nelle scuole francesi, ma anche in quelle africane, monegasche e italiane, e rivestire dal 1990 il ruolo professionale e ufficiale di poetessa fanno di Maria SALAMONE una firma letteraria contemporanea di carisma assai raro.
La sua, una forza emotiva tanto tenera quanto energica e travolgente da riuscire a varcare i confini italo francesi per essere apprezzata sino in Africa, in particolar modo in Costa d’Avorio, terra in cui ha vissuto per 5 anni donando ai bimbi di quel Paese un sorriso e un po' di quei suoi sensibili versi. Non a caso i mas-media l’hanno definita, “La Madonna del verbo”, intitolandole anche una biblioteca.

Clicca QUI