lunedì 1 giugno 2015

Tutti pazzi per il Cavalier King Day Riviera dei Fiori. La 1°edizione fa il botto!

1°Cavalier King Day Riviera dei Fiori
SANREMO (IM). Successo è stato! E non poteva che essere così. Già si era capito nelle settimane precedenti, quando il tamtam scatenato sia sul territorio e in rete per l’arrivo dell’evento beneficoCAVALIER KING DAY Riviera dei Fiori” stava aggregando interessati e iscritti da tutta Italia e pure dall’estero, Svizzera e Francia comprese.
A confermare la straordinaria riuscita di questa prima edizione, che si è svolta Lunedì 1 Giugno a Sanremo, anche le splendide sale gentilizie di Palazzo Roverizio, gremite tanto da riuscite con difficoltà a contenere l’affollatissima platea di Cavalier King Charles Spaniel insieme ai loro padroncini per la Conferenza tenuta da medici ed esperti di questa splendida razza canina.

Dopo una breve presentazione del team organizzatore e del Presidente dell'Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Imperia, Dottor Elio Bossi, seguito da un breve discorso di Marco Criscuolo responsabile del Nucleo Cinofilo di soccorso Alpha, più volte impegnato in ricerche di persone disperse sul territorio ligure, si è passati alla parte didattica.
Alla presenza degli ospiti Lavia Ceccarelli addestratrice cinofila ENCI e conduttrice di unità cinofila da soccorso, Annalisa Bertinotti Laureata in tecniche di allevamento del cane di razza ed educatrice cinofila, attraverso gli interventi dei relatori Dottor. Antonio Napodano, della Dott.ssa Marilena Pignataro, della Dott.ssa Emanuela La Greca e del Signor Giampiero Sanpietro abilitato conduttore pet partner ed esperto in pet therapy presso l’Università di Genova, si è andati dalla storia alla gestione quotidiana del Cavalier King, dalle eventuali patologie cardiologiche e ortopediche, passando per l’alimentazione, fino a chiudere con la Pet Teraphy. Temi che, naturalmente, hanno raccolto attenzione e interesse generale. E qui l’emozione in sala è poi diventata davvero palpabile quando la Presidente di ANGSA Imperia Onlus, Loredana Reghezza, ha dato testimonianza diretta di come, in casa sua, l’arrivo di un Cavalier King sia riuscito a migliorare notevolmente la qualità relazionale di sua figlia affetta da autismo.
Per ogni partecipante non è mancata la medaglia e la pergamena personalizzata di partecipazione oltre ad un utile sacchettino sorpresa. E per gli sponsor e gli enti intervenuti, compresi i medici del Poliambulatorio Veterinario Argentina, un graditissimo presente, in ricordo di questo primo raduno.
E’ dunque stata una scodinzolante euforia generale che, scortata dai Lions International Matutia capeggiati alla manifestazione da Sara D’Amico, ha poi letteralmente coinvolto il centro città, tra le facce strabiliate dei passanti e di chi, precipitosamente, è si è affrettato ad sbucare dai negozi per non perdersi il passaggio dell’inusuale parata che si è snodata da Via Matteotti fino ai pressi del Casinò, per poi tornare, sul proprio tracciato, in Piazza Colombo per un rinfresco di chiusura. 
Il team organizzatore:
Jessica Liverini, Silva Bos De Franco, Luisa Bianchi,
Francesca Rositano Bossi, Vanessa Anfossi
Raggiante di tanto trionfo lo staff organizzatore composto dalla leader LUISA BIANCHI da due anni padroncina di Molly, insieme a FRANCESCA ROSITANO BOSSO, la giornalista scrittrice e Ufficio Stampa del team SILVA BOS DE FRANCOJESSICA LIVERINIVANESSA ANFOSSI. Cinque donne, cinque amiche da cui è nata l’idea di questa manifestazione unica nel sul genere “poiché - spiegano entusiaste - finalmente scevra da velleità di vittorie e allori: qui, volutamente, nessuna gara al più bello! Unico imput il semplice piacere di stare insieme, accomunati solo dal desiderio di dissetare le proprie conoscenze su questa razza, in un interscambio di emozioni ed esperienze”.
Tutto in favore, quest’anno, del Canile Municipale di Sanremo, rappresentato all’evento dalla Signora Doriana Balbis Il raduno benefico patrocinato dall’Associazione Medici Veterinari della Provincia dal Casino di Sanremo e dai LIONS Club Matutia, di Sanremo, si ripeterà infatti per gli anni a venire, devolvendo di volta in volta i proventi a realtà reputate preziose per il tessuto sociale. Con ancora negli occhi e nel cuore le immagini di così tanta soddisfazione, il fantastico gruppo organizzatore è già al lavoro per l’anno prossimo. E promette cose straordinarie. Tenetevi liberi!









Clicca QUI